Il Buono Regalo...su misura!! 🥳 Tante esperienze uniche da regalare!

HomeCome si assaggia un vino? Consigli basilarivinodilaCome si assaggia un vino? Consigli basilari

Come si assaggia un vino? Consigli basilari

Imparare a degustare i vini è un’avventura semplice che approfondirà il tuo apprezzamento sia per i vini che per i produttori di vino. Dunque: Come si assaggia un vino?

Come si assaggia un vino?

Guarda, annusa, assaggia: iniziando con i tuoi sensi di base ed espandendoti da lì imparerai a degustare i vini come i professionisti in poco tempo. Tieni presente che puoi sentire migliaia di profumi unici, ma la tua percezione gustativa è limitata al salato, al dolce, all’acido e all’amaro. È la combinazione di olfatto e gusto che ti permette di discernere il sapore.

Guarda

Controlla il colore e la chiarezza. Versa un bicchiere di vino in un bicchiere da vino adatto. Poi guarda bene il vino. Inclina il bicchiere lontano da te e controlla il colore del vino dai bordi al centro del bicchiere (è utile avere uno sfondo bianco – carta, tovagliolo o una tovaglia bianca).

Che colore è? Guarda oltre il rosso, il bianco o il fard. Se si tratta di vino rosso, il colore è marrone, viola, rubino, granato, rosso, mattone o anche marroncino? Se è un vino bianco, è chiaro, giallo pallido, paglierino, verde chiaro, dorato, ambrato o marrone?

Passiamo all’opacità del vino. Il vino è acquoso o scuro, traslucido o opaco, opaco o brillante, torbido o chiaro? Si può vedere un sedimento? Inclina un po’ il tuo bicchiere, fallo roteare un po’ – guarda di nuovo, ci sono sedimenti, pezzi di sughero o altri galleggianti? Un vino rosso più vecchio avrà spesso più sfumature arancioni sui bordi del colore rispetto ai vini rossi più giovani. I vini bianchi più vecchi sono più scuri dei vini bianchi più giovani quando si confronta lo stesso vitigno a diverse età.

Annusare

Il nostro senso dell’olfatto è fondamentale per analizzare correttamente un bicchiere di vino. Per avere una buona impressione dell’aroma del vostro vino, fate roteare il vostro bicchiere per 10-12 secondi (questo aiuta a vaporizzare parte dell’alcool del vino e a rilasciare più dei suoi aromi naturali) e poi date una rapida annusata per avere una prima impressione.

Ora infilate il naso nel bicchiere e fate una profonda inspirazione attraverso il naso. Quali sono le vostre seconde impressioni? Senti odore di quercia, bacche, fiori, vaniglia o agrumi? L’aroma di un vino è un eccellente indicatore della sua qualità e delle sue caratteristiche uniche. Fate roteare il vino e lasciate che gli aromi si mescolino, e annusate di nuovo.

Assaggiare

Infine, assaggia. Comincia con un piccolo sorso e lascialo girare in bocca. Ci sono tre fasi del gusto: la fase di attacco, la fase di evoluzione e il finale.

Come si assaggia un vino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.