Il Buono Regalo...su misura!! 🥳 Tante esperienze uniche da regalare!

HomeRibolla Gialla: alla scoperta del vinovinodilaRibolla Gialla: alla scoperta del vino

Ribolla Gialla: alla scoperta del vino

Ribolla Gialla: alla scoperta del vino – Il Friuli ospita tre zone DOCG, otto zone DOC e una zona DOC interregionale. Questa regione vanta circa 1.500 vigneti che producono 80 milioni di bottiglie (circa 6,5 milioni di casse) all’anno.

Un confronto con l’intero Stato dell’Oregon, che nel 2010 ha prodotto circa 1,7 milioni di casse di vino.

I viticoltori producono vini bianchi, rossi, spumanti e da dessert (anche se sono famosi soprattutto per i loro vini bianchi fermi).

DOCG: Ramandolo, Picolit, Rosazzo Zone DOC all’interno della regione: Carso, Colli Orientali del Friuli (dove ho trascorso la maggior parte del mio tempo), Collio, Friuli Annia, Friuli Aquileia, Friuli Grave, Friuli Isonzo, Friuli Latisana Zona DOC interregionale: Prosecco

Le uve piantate qui sono state originariamente influenzate dall’Austria (la regione è stata sotto l’impero austriaco fino al XVI secolo). Alla fine del XVI secolo l’Austria iniziò a piantare varietà internazionali: Pinot grigio, Pinot bianco, Chardonnay, ecc. A causa di questa influenza, qui i vini prendono tradizionalmente il nome dalle uve, non dalla regione, come nella maggior parte delle altre regioni italiane.

Con oltre 30 varietà di uve diverse coltivate in questa regione, il Friuli è noto soprattutto per i suoi vini bianchi – una combinazione di varietà autoctone e anche di diverse varietà internazionali come il Pinot Grigio, il Sauvignon Blanc, lo Chardonnay e il Pinot Bianco. Ci sono diversi esempi degni di nota delle varietà sopra citate, ma i più memorabili provengono dagli autoctoni Ribolla Gialla e Friulano.

Ribolla Gialla: alla scoperta del vino

La Ribolla Gialla è un vitigno a bacca bianca coltivato in tutta la regione. Ho letto che ha origini greche, ma ha trovato la sua casa in Friuli, dove è ampiamente coltivata. Si possono trovare vini fermi e spumanti prodotti con il 100% di Ribolla Gialla, ma anche tagliati in altri vini.

Raramente si trova al di fuori di questa regione, si possono trovare piccolissime quantità di Ribolla Gialla coltivate in California. Ho letto una bellissima serie di articoli sulla Ribolla coltivata in California sul blog Hawk Wakawaka Wine Reviews. Vale la pena leggerlo se siete curiosi di sapere come si comporta quest’uva al di fuori del Friuli.

Caratteristiche:
Tipicamente di colore intenso, può essere un vino di corpo da leggero a medio con un’acidità elevata. I vini hanno spesso un bouquet complesso con agrumi, note floreali, castagne e talvolta rovere. Quelli invecchiati in rovere possono essere decisi e aromatici, e possono sviluppare alcuni sapori di nocciola con l’invecchiamento. Prodotti sia in versione ferma che frizzante, questi vini possono essere morbidi, burrosi e vellutati, ma anche croccanti, limonosi, minerali, freschi e brillanti.

E l’abbinamento con il cibo?
Questo vino può essere abbinato a un’ampia gamma di cibi, grazie alla sua anima limonosa e alla sua personalità vivace che aiuta a rinfrescare il palato tra un boccone e l’altro. Da provare con zuppe cremose, piatti di pesce o anche quiche e frittate (come vedrete di seguito).

La Ribolla Gialla è un buon vino fermo, ma brilla davvero quando viene trasformata in una bollicina. Il naso sembra mostrarsi al meglio nelle versioni spumantizzate.

WINE TOUR? CERCALO E PRENOTALO SU WWW.VINODILA.IT

Ribolla Gialla: alla scoperta del vino
Ribolla Gialla: alla scoperta del vino

Dove opera Vinodila’? In tutte le regioni d’Italia, in particolare in Friuli Venezia Giulia, Toscana, Veneto, Umbria e Piemonte. Abbiamo proposte nel nostro sito per ogni esigenza e per farvi vivere esperienze uniche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.